(+39) 0861 840807          E-mail Newsletter

Blog

Xtrentanove Skate Tour 2017 “First day”

Approfittando  del ritorno del nostro PJ – Abbiamo pensato di organizzare un paio di giorni da trascorrere insieme , per dare il Benvenuto in Italia e nel nostro Team Skate  a  Emanuel Bacchiocchi.


Il primo giorno abbiamo iniziato subito con un salto al Kursal di Grottammare (San Benedetto del Tronto) dove oltre ad essere una meta straconosciuta dagli skater del centro Italia , è un posto con uno scenario unico, degno dei migliori spot Californiani, dove la pavimentazione in marmo finisce direttamente su la spiaggia ,contornato da diverse panchine in marmo e altrettante palme, (se la descrizione del posto non è stata esaustiva date uno sguardo alle foto).Dopo aver passato diverse ore a filmare linee e trick  in mezzo a questo scenario da favola, ci siamo trasferiti al Riviera Skatepark , dove i local Raffo e Gustavo ci hanno aperto le porte di casa e dove il sole ci ha lasciati per dare spazio alla notte.

La luce del giorno ci aveva abbandonato ma la giornata non era  finita , Tempo di ricaricare l’ auto con gli skate ,le telecamere e le macchinette fotografiche e si parte destinazione   H7 di Casette Verdini  (Macerata), dove ci stava aspettando il nostro Cima (Febbricitante e dopo una dura giornata di lavoro) x una nightsession. Tempo di Arrivare e ci ritroviamo nello skatepark del H7 con le luci accese apposta per noi ,e non solo , insieme a Cima ci stava aspettando il Padrone di casa Raul,  per prepararci la cena . Mentre Raul si metteva ai fornelli , i ragazzi si scaldavano nel park provando le nuove strutture costruite quest’ estate nella fase di ampliamento; Purtroppo Cima per via della febbre decide di fare il  Filmaker  (per non aggravare il suo stato di salute) anche se ha la tavola pronta in auto.Tempo di scaldarci un pò e la cena è pronta , che dire della cena , mbè possiamo solo dire che abbiamo nominato Raul eroe della serata ,anche se siamo usciti fuori a pancia strapiena e fortemente appesantiti . Ciò non toglie che i nostri ragazzi sono giovani e dopo alcuni minuti per digerire hanno preso il volo nel vero senso della parola.Per la cronaca verso fine serata anche il nostro Cima ha abbandonato la telecamera per rimettersi la tavola ai piedi .

Possiamo dire che dal’ H7 siamo usciti sfiniti e tra una chiacchiera e un saluto siamo tornati a casa alle 4 del mattino ,ma altrettanto contenti e soddisfatti per la splendida serata passata insieme .

Foto a scorrimento :

 



Scroll to top